Mutuo casa, 2 milioni e mezzo di italiani lo estinguono prima del tempo

by on

Quando si sottoscrive un mutuo ipotecario, in genere, un po’ d’ansia legata al fatto che si dovranno pagare rate mensili per 20 o 30 anni sale, ed è anche normale! Tuttavia i dati ci dicono che sempre più italiani riescono ad estinguere il mutuo prima del tempo. Nello specifico sono circa 2,4 milioni i mutuatari italiani che sono riusciti a chiudere il debito contratto con la banca prima della sua naturale scadenza.

L’indagine commissionata da Facile.it e Mutui.it a mUp Research parla chiaro e ci consegna un quadro in cui gli italiani appaiono particolarmente decisi nel voler “chiudere i conti” prima del tempo. Per arrivare a questi risultati, lo studio ha preso in considerazione un campione rappresentativo della popolazione italiana tra i 40 e i 74 anni.

Coloro i quali sono riusciti ad estinguere in anticipo il mutuo per l’acquisto della casa hanno avuto un finanziamento che mediamente è durato attorno ai 9,3 anni, un tempo davvero molto basso se si considera che la durata media di un mutuo ipotecario è di 23 anni circa! Nel 27% dei casi, il mutuo è addirittura stato estinto nei primi cinque anni di finanziamento, mentre il 45% degli intervistati ha impiegato tra i 6 e i 10 anni per riuscirci; il 26%, infine, è riuscito a chiudere il finanziamento tra gli 11 e i 20 anni. E la cosa interessante è che i mutui estinti più velocemente si concentrano al Nord Est (8,4 anni in media), mentre al Sud e nelle Isole i tempi si allungano superando una media di 10 anni.

Ma attenzione, perché estinguere un mutuo in anticipo non sempre conviene. Il motivo è racchiuso nello schema di interessi che viene applicato nella maggior parte dei casi, e che prevede che la grossa fetta di interessi si paghi con le prime rate del mutuo: chiudere il finanziamento prima del tempo, quindi, spesso e volentieri non dà adito a chissà quali risparmi. Per risparmiare davvero sarebbe il caso che l’estinzione venisse fatta nei primi anni di stipula, quando gli interessi che pesano sul mutuatario sono ancora alti. Se la liquidità con la quale si vorrebbe estinguere il mutuo dovesse arrivare più tardi, allora, sarebbe forse più opportuno dirottarla verso altri tipi di investimenti anziché verso la chiusura anticipata del finanziamento.

Ma al di là di tutto, come fanno gli italiani a chiudere prima del tempo il loro debito con la banca? Nel 25,7% dei casi il finanziamento viene chiuso grazie all’impiego di altri risparmi che i mutuatari magari avevano già, ma che inizialmente non volevano impiegare nel mutuo. Nel 13,3% dei casi il gruzzolo proviene dalla liquidazione dei genitori che sono andati in pensione, e più o meno la stessa quota di persone tende ad utilizzare il proprio Tfr ottenuto magari a seguito di un licenziamento. L’11,3% invece ha dichiarato di aver chiuso il mutuo grazie alla vendita di altre proprietà. Soltanto 1 mutuatario su 10 riesce ad estinguere l’attuale mutuo grazie a un’eredità.

Written by:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi